News ed Eventi

“Il lago dei cigni”: in debutto per il Corpo di ballo scaligero dal 30 giugno al 15 luglio il balletto più amato, che arriva ora al Piermarini nella produzione curata da Alexei Ratmansky

Imperdibile appuntamento col Balletto alla Scala dal 30 giugno al 15 luglio: in debutto per i danzatori scaligeri, arriva Il lago dei cigni, curato da Alexei Ratmansky. La sua messa in scena della Bella addormentata ha portato la Scala a vincere il FEDORA- Van Cleef & Arpels Prize for Ballet e il premio Danza &Danza per la migliore produzione classica del 2015; attesissimo ora il “suo” Lago salutato con grande successo all’Opernhaus di Zurigo con cui la Scala è in coproduzione e dove il balletto è stato accolto con entusiastiche recensioni, in primis sul New York Times dove Alastair Macaulay commenta che “…questo Lago è diventato la base per giudicare tutti gli altri”.. Ancora una volta Ratmansky ha messo la sua straordinaria capacità artistica al servizio della partitura di Čajkovskij, per il balletto immortale di Petipa e Ivanov, il balletto più amato, quasi simbolo e icona del balletto stesso. Da un attento lavoro di studio delle notazioni Stepanov ma anche di altri documenti del tempo, Ratmansky torna sui passi di Petipa e Ivanov al Teatro Mariinskij nel 1895, nel rispetto dello stile e delle intenzioni di Petipa, con uno sguardo rispettoso, sensibile e vivo.

Acquista il tuo biglietto!

Infotel Scala 02 72003744

www.teatroallascala.org